La donna ha partorito per la prima volta all’età di 72 anni: è una storia incredibile che ha stupito tutti

Man mano che i trattamenti per la fertilità diventano più efficaci e disponibili, sorgono nuove questioni etiche.

Ad esempio, la donna di questa storia, Daljinder Kaur, è diventata madre per la prima volta all’età di 72 anni.

È la donna più anziana a diventare madre per la prima volta. Il padre, Mohinder Singh Kaur, aveva 80 anni.

I Kaur hanno sempre desiderato dei figli, ma non sono stati in grado di concepire. Ma grazie alla scienza medica, alla fine sono diventati genitori.

Avere un bambino così tardi nella vita può sembrare crudele. Affinché la madre si prendesse cura del bambino dall’età di 18 anni, doveva vivere fino a 90 anni.

La coppia vive in India e da anni faceva domanda per il National Fertility and Test Tube Baby Center nel paese. Sebbene la clinica inizialmente li abbia rifiutati, i Kaurner hanno insistito.

Alla fine, hanno convinto l’istituto che Daljinder soddisfaceva i criteri di salute per avere un figlio. Quando ha iniziato questo processo, Daljinder aveva quasi sessant’anni.

Ha subito un trattamento di fecondazione in vitro per due anni. I test sembrano essere stati accurati poiché Daljinder è stato in grado di partorire naturalmente.

È stata persino in grado di allattare il bambino nei suoi primi mesi. Tuttavia, pochi mesi dopo la nascita del bambino, le ambizioni genitoriali dei Kaur hanno subito battute d’arresto.

Daljinder ammette che la gravidanza ha portato a problemi medici che potrebbero avere conseguenze permanenti.

Ora soffre di pressione alta, articolazioni deboli e si stanca molto più facilmente.

La coppia sta anche lottando per adattarsi al bambino, mentre inizia a muoversi da solo. Entrambi i genitori cercano di raccoglierlo quando striscia.

Anche Armaan è al di sotto della media per la sua età, il che potrebbe essere un effetto collaterale della gravidanza in età avanzata.

Alla nascita pesava poco meno di quattro libbre, ben al di sotto del peso medio di sette libbre e mezzo.

Tuttavia, i Kaur si affrettano a dire che, indipendentemente dai problemi di salute, non si pentono neanche per un secondo di avere Amran.

Attualmente non esiste una legge in nessun paese che limiti l’età in cui una donna può sottoporsi alla fecondazione in vitro.

Tuttavia, vari esperti medici concordano sul fatto che, come guida, le donne non dovrebbero sottoporsi a fecondazione in vitro dopo i 50 anni.

Tuttavia, questo limite di età è stato superato più volte. Prima del primo parto di Daljinder all’età di 72 anni, il record per il figlio maggiore nato da una madre era di 66 anni.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

La donna ha partorito per la prima volta all’età di 72 anni: è una storia incredibile che ha stupito tutti
La reazione dell’uomo di 108 anni quando ha incontrato il nipote omonimo: una storia commovente