Un camionista viene nominato “angelo della strada” per aver soccorso le vittime di un incidente di cui è stato testimone durante una collisione

Un camionista di Greenville, in Texas, è stato nominato “Angelo della strada” per essersi fermato per soccorrere due conducenti vittime di un incredibile incidente.

Una mattina, Tony Doughty stava guidando in direzione est lungo l’Interstate 40 vicino ad Albuquerque,

quando ha visto una macchina rossa collidere con una Jeep, mentre viaggiava a circa 70 miglia all’ora.

Ha visto la Jeep ribaltarsi prima che la macchina si schiantasse contro una barriera di cemento. L’incidente è avvenuto, mentre Tony stava guidando sul lato opposto dell’autostrada.

Mentre la maggior parte delle persone chiamerebbe il 911, quante persone si fermerebbero invece di continuare a guidare sulla strada?

Doughty, camionista da 15 anni per la Bay & Bay Transportation nel Minnesota, si è fermato. “Sono sceso dal camion e ho preso il mio kit di pronto soccorso”, ha detto il signor Doughty.

Nel momento in cui stava per attraversare l’autostrada per raggiungere il luogo dell’incidente, un ufficiale di polizia di passaggio si è fermato.

Scoprendo il background di soccorritore di Doughty, gli ha detto: “Vieni con me, amico!” e i due uomini sono corsi verso il luogo dell’incidente.

Il conducente della Chevrolet rossa aveva una gamba rotta e Doughty gli ha messo un tutore,

mentre l’uomo di circa trent’anni ha ammesso di essere in preda a mancanza o overdose di fentanyl e metadone.

“Sono riuscito a stabilizzarlo”, ha spiegato Doughty, che è poi corso verso il conducente della Jeep “che era ancora ribaltato sulla strada”.

Fortunatamente, la giovane donna era visibilmente scossa, ma non era ferita.

Il signor Doughty ha collaborato con la polizia per trasmettere i dati vitali delle vittime dell’incidente alla centrale operativa ed è rimasto sul luogo fino alla partenza dell’ambulanza.

In quanto conducente con oltre due milioni di miglia percorse in sicurezza, questo camionista esemplare è sempre pronto a offrire aiuto in caso di incidente.

Dall’avvio del programma degli “Angeli della strada” 25 anni fa da parte dell’Association of Full Truckload Carriers,

1.300 autisti professionisti sono stati premiati per la loro eccezionale gentilezza, compassione e coraggio nell’esercizio delle loro funzioni.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Un camionista viene nominato “angelo della strada” per aver soccorso le vittime di un incidente di cui è stato testimone durante una collisione
Queste famose gemelle sono così simili e così diverse allo stesso tempo: ora le meraviglie hanno 13 anni