Pitbull è saltato via dal guinzaglio e si è tuffato tra i cespugli ed un attimo dopo un bambino ha urlato

Tra tutte le razze canine, ci sono alcune che spesso subiscono pregiudizi ingiusti e etichette sbagliate. Un esempio di ciò sono i Labrador Retriever.

Più di una volta abbiamo visto che questi cani non sono affatto aggressivi, ma veri e propri angeli a quattro zampe. Oggi vi racconteremo la storia di uno di questi meravigliosi cani.

Max è un cane dolce e adorabile. Il suo padrone ha una grande fiducia in lui, tanto che durante le passeggiate spesso lo lascia libero di correre senza guinzaglio.

In una di queste occasioni, mentre Max correva felice nel parco, il padrone ha sentito le grida di un bambino. Allarmato, si è girato e non ha visto Max da nessuna parte.

Correndo verso il suono delle grida, ha trovato un bambino spaventato e un Labrador Retriever che si faceva strada verso di lui, tenendo lontano un serpente velenoso.

Il serpente stava per attaccare il bambino, ma quando ha cominciato a gridare, Max si è precipitato per aiutarlo. Ha affrontato il serpente e lo ha tenuto lontano dal bambino, salvandogli la vita.

Durante lo scontro con il serpente, però, Max è stato morso. Quando gli addetti al controllo degli animali sono arrivati sul posto, il collo di Max era gonfio e presentava segni di morsi.

È stato portato d’urgenza in ospedale, dove i veterinari hanno fatto tutto il possibile per salvarlo. Grazie alla loro prontezza, Max ha superato la prova e si è ripreso completamente.

La storia di Max è stata condivisa sui social media dalla sorella del padrone ed è diventata virale in pochissimo tempo. Max è stato definito un vero eroe!

Questa storia dimostra che i Labrador Retriever possono essere cani coraggiosi e protettivi, sfatando i pregiudizi negativi che spesso li circondano.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Pitbull è saltato via dal guinzaglio e si è tuffato tra i cespugli ed un attimo dopo un bambino ha urlato
“I nostri 3 figli sono nani”: come Zach e Tori Roloff hanno costruito una famiglia prospera nonostante tutte le difficoltà