Come vive la ragazza che fingeva di essere una bambina dopo 7 anni: una storia straordinaria

Questa storia ha avuto luogo negli Stati Uniti, quando Natasha, una ragazza di 10 anni, è stata mandata in adozione in America.

Anche se è stata assegnata a una famiglia, i rapporti con i nuovi parenti non si sono sviluppati come sperato.

Una particolarità di questa storia è che non c’è stata negazione da parte dei veri genitori di Natasha riguardo all’adozione, sebbene i dettagli su come sia avvenuta l’adozione non siano chiari.

Fortunatamente, una nuova famiglia si è presentata per accogliere Natasha. I Barnett, che già avevano un figlio con ritardo nello sviluppo, non hanno esitato ad accoglierla e a prendersi cura di un altro bambino speciale.

Tuttavia, i genitori hanno iniziato a notare che il comportamento di Natasha non era coerente con quello di una bambina di 10 anni.

Hanno quindi deciso di portarla per una visita medica di routine, dove è emerso che Natasha non era affatto una bambina di 10 anni, ma aveva circa 20 anni, oltre a essere affetta da una malattia mentale.

Sconvolti dalla scoperta, i genitori hanno lasciato Natasha e si sono trasferiti in un altro stato. Tuttavia, la polizia li ha successivamente visitati, poiché hanno scoperto che avevano abbandonato la ragazza da sola.

In seguito è emerso che Natasha aveva cercato di nuocere ai suoi parenti aggiungendo detergenti ai loro cibi e bevande. Di fronte alle condizioni di Natasha, è stata trovata una nuova casa per lei.

Attualmente vive in Canada con la sua nuova famiglia.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Come vive la ragazza che fingeva di essere una bambina dopo 7 anni: una storia straordinaria
Una giovane coppia ha acquistato una casa in campagna: quando sono entrati, hanno scoperto il segreto