Da 25 anni un donatore segreto dà – 2,3 milioni di dollari per finanziare l’istruzione e il supporto alle famiglie più povere in Cina

Era il 1999, e alla fine di novembre, i volontari della Federazione di Beneficenza di Ningbo, nell’est della Cina,

hanno trovato una strana lettera indirizzata a loro da un individuo chiamato solo shun qi zi ran, tradotto grossolanamente come “lasciare che la natura segua il suo corso”.

All’interno c’erano 50.000 RMB cinesi, circa 7.000 dollari, in donazioni – pagamenti generalmente inviati da una persona rimasta all’estero alla propria famiglia.

L’anno successivo, la stessa lettera è arrivata di nuovo da “lasciare che la natura segua il suo corso”, e l’anno dopo; ognuna riempita di denaro.

Tre settimane fa, un’altra lettera è arrivata con un totale di 1,08 milioni di RMB (150.000 dollari) distribuiti su 100 certificati di versamento diversi.

Questa è stata la quindicesima donazione inviata all’ente di beneficenza, per oltre 2 milioni di dollari, in 25 anni di donazioni anonime.

“Ci ha inviato una lettera. Ricordo che diceva: ‘Non farò cose cattive e non parlerò nemmeno delle buone cose che ho fatto.

Lasciamo semplicemente che la natura segua il suo corso'”, ha dichiarato Gao Peng, segretario generale dell’associazione di beneficenza di Ningbo.

“Abbiamo quindi rispettato il suo desiderio e non abbiamo cercato di trovarlo. Abbiamo anche seguito la sua richiesta di utilizzare le sue donazioni per l’istruzione”.

La normativa bancaria della Cina continentale stabilisce che i trasferimenti di denaro superiori a 1.500 dollari richiedono un’identificazione, e il donatore ha utilizzato i fondi inviati per eludere la regola e preservare l’anonimato.

Queste donazioni risalgono a un periodo in cui la Cina era molto più povera di oggi, con un PIL che rappresentava un terzo di quello del Giappone e un nono di quello degli Stati Uniti.

La Charity di Ningbo ha dichiarato di aver utilizzato questi soldi nel corso degli anni per costruire diverse scuole per i bambini svantaggiati nella provincia dello Zhejiang.

La cultura cinese è semplicemente particolare e le storie di donatori anonimi non sono rare.

Spesso vengono pubblicate online, e il South China Morning Post ha fatto riferimento a un articolo proveniente dalla provincia di Hebei,

nel centro della Cina, in cui una casa di riposo ha ricevuto diverse donazioni totalizzanti circa 875.000 dollari da parte di un “vecchio amico”.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Da 25 anni un donatore segreto dà – 2,3 milioni di dollari per finanziare l’istruzione e il supporto alle famiglie più povere in Cina
Rimarrai stupito quando scoprirai chi ha assistito a questo matrimonio: una storia commovente