Il vaso accumulava polvere nella cucina della famiglia Adams per decenni, ma si è rivelato valere più della casa stessa

Per un periodo di tre decenni, il vaso crepato aveva trovato posto nella cucina della famiglia Adams.

A volte venivano collocati dei fiori, ma nella maggior parte dei casi passava inosservato. Con un’osservazione più attenta, è emerso che il polveroso vaso su uno degli scaffali aveva un valore superiore a quello dell’intera casa.

Il padre del proprietario, Michael Adams, aveva acquistato questo vaso con sfumature d’oro nel 1960.

Collezionava oggetti per hobby, ma solo perché gli piaceva l’aspetto di quel vaso. Il vaso era stato posizionato su uno scaffale della cucina come una normale stoviglia.

È rimasto lì fino alla visita di Mark Newstead, un esperto di antichità.

“Sono entrato in cucina e sono rimasto immobile. Con le pentole, gli Adams conservavano un vaso, un vero capolavoro raffigurante una gru e un pipistrello.

Erano stati commissionati per l’imperatore della Manciuria stesso”, ricorda l’antiquario. Seguendo il suggerimento di un esperto, la famiglia ha deciso di affidarsi alla casa d’aste Drewatz.

I dipendenti della casa d’aste hanno stimato il valore della reliquia storica a 1, 2 milioni di sterline.

Il vaso è stato poi acquistato da membri della diaspora cinese. La famiglia ha optato per mantenere confidenziale l’informazione riguardante l’utilizzo di porcellana imperiale nella propria cucina.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Il vaso accumulava polvere nella cucina della famiglia Adams per decenni, ma si è rivelato valere più della casa stessa
Come questi miracolosi quintupletti hanno conquistato il cuore di migliaia di persone, facendo “esplodere” il web con le loro foto