“Tutti i sogni diventano realtà”: una battuta risveglia una madre in coma da 5 anni

Il miracoloso risveglio di questa madre di Niles, nel Michigan, da un coma di quasi cinque anni è davvero un miracolo!

Il 25 settembre del 2017, Jennifer Flewellen ha avuto un incidente d’auto. Aveva appena lasciato i suoi tre figli a scuola e stava andando al lavoro.

Ha detto a suo marito al telefono che si sentiva stordita. In un istante, la sua intera vita è cambiata, lasciandola in coma con un trauma cranico.

Prima dell’incidente, Jen era una madre attiva di tre giovani ragazzi. Jennifer era incosciente quando i soccorritori l’hanno estratta dalla macchina.

Nessuno si aspettava che riprendesse conoscenza. I medici avevano preparato la famiglia dicendogli che non si aspettavano che Jen uscisse dal coma.

La famiglia, e in particolare la madre di Jen, Peggy Means, non ha mai perso la speranza. Peggy ha visitato Jen quasi tutti i giorni.

Le parlava, raccontava barzellette e si prendeva cura dei suoi bisogni. Durante tutto questo tempo, Jen sembrava non reagire, fino al giorno in cui Peggy ha raccontato una battuta, e Jen ha riso!

Il suono era così strano per Peggy che l’ha spaventata all’inizio, ma si è presto resa conto che sua figlia era sveglia. Quattro anni e undici mesi dopo l’incidente.

Afferrando il telefono, Peggy ha registrato quel momento incredibile per mandarlo alla sua famiglia. Tutti sono sbalorditi, compresi i medici di Jen.

Era il 25 agosto del 2022. Jen era rimasta chiusa in se stessa per quasi cinque anni. Il recupero è lento, ma Jen ha già fatto più progressi di quanto i suoi medici avessero previsto.

È in grado di comunicare con dei movimenti del capo e sta imparando di nuovo a parlare. E il suo sorriso mostra al mondo intero che è pronta a vivere di nuovo.

I fisioterapisti continuano a lavorare con lei sui movimenti per ripristinare forza e mobilità alle sue membra. Mentre la loro madre era in coma, i suoi tre figli sono cresciuti.

Il più giovane, Julian, aveva 11 anni quando l’incidente è avvenuto. Ora è all’ultimo anno di liceo ed è una stella della squadra di calcio del liceo di Niles.

Guardare i suoi ragazzi praticare sport è sempre stata una passione per Jen. Quest’anno, per la prima volta da quando aveva 11 anni, è riuscita a guardare Julian giocare a calcio dal bordo del campo.

Era la sua serata di fine anno, e ha giocato una partita fenomenale! Dopo aver passato cinque anni a guardare i suoi figli crescere, Jen sta cercando di recuperare il tempo perduto.

I suoi figli e la loro nonna Peggy sono felici di averla di nuovo. Ha anche una nipotina ora! Vogliono che rimanga a casa, ma hanno bisogno di aiuto per adattare la casa alla limitata mobilità di Jen e ad altre questioni.

Kyle Means, lo zio di Jen (il fratello di Peggy), ha lanciato una campagna GoFundMe per la famiglia. La modesta richiesta include il finanziamento della modifica di un bagno e l’acquisto di un furgone per la mobilità.

Jennifer si trova attualmente presso l’ospedale di riabilitazione Mary Free Bed. Aiutando la famiglia a modificare un bagno e ottenere un furgone, potranno riportarla a casa.

Quando una famiglia ha speranza, niente può fermare i miracoli che possono accadere.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

“Tutti i sogni diventano realtà”: una battuta risveglia una madre in coma da 5 anni
Questa coppia di anziani ha il matrimonio più lungo della storia: guarda da quanti anni stanno insieme