“La mamma ci ha lasciati”: quest’uomo premuroso cresce da solo una figlia malata fin dai 25 anni

La toccante storia di un padre single che si prende cura da solo di una figlia gravemente malata.

Alexandre è un padre single che cresce da solo una figlia gravemente malata dall’età di 25 anni. La piccola Eva soffre di una forma di atrofia muscolare spinale di tipo 1.

Secondo Alexandre, lui e sua moglie Natalia hanno già perso un bambino. Il loro primogenito era un maschio, che i medici hanno diagnosticato con la stessa malattia dopo la nascita.

Le visite in ospedale non hanno dato risultati e il bambino è morto in terapia intensiva all’età di un anno e tre mesi.

Alla fine questa perdita ha distrutto la relazione della coppia e loro si sono divorziati. Tuttavia, un anno dopo hanno cercato di riunirsi.

Così è nata la loro seconda figlia, Eva, purtroppo con la stessa diagnosi.

Già durante la gravidanza di Natalia, i medici hanno avvertito che il bambino potrebbe nascere con la malattia.

Tuttavia, Alexandre era fermamente contrario all’aborto e ha insistito affinché sua moglie desse alla luce il bambino.

Fin dai primi giorni di vita, la piccola Eva è stata all’ospedale con sua madre.

Poi ha detto: “Sono stanca. Capisci cosa significa stare in ospedale con un bambino”. E sei mesi dopo la nascita della bambina, Natalia ha lasciato la famiglia.

Alexandre, all’età di 25 anni, non si è lasciato sopraffare: ha preso un congedo di maternità e ha imparato a prendersi cura della figlia gravemente malata.

Oggi Eva ha tre anni e suo padre fa tutto il possibile affinché la sua bambina stia meglio.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

“La mamma ci ha lasciati”: quest’uomo premuroso cresce da solo una figlia malata fin dai 25 anni
Un bambino di quattro mesi portato via da un tornado viene ritrovato addormentato e indenne in una “culla” fatta di rami di alberi