La perla della giungla tropicale: la baia della foresta amazzonica per cui le persone continuano a rischiare la vita

Oggi vi presenteremo una palma delle giungle tropicali dell’America del Sud chiamata açaí.

Questo albero può raggiungere un’altezza di fino a 20 metri e il suo tronco è coperto da piccoli frutti rotondi e di colore viola scuro.

Questi frutti sono chiamati açaí o bacche di açaí e assomigliano molto ai mirtilli.

Il frutto, composto per il 90% da un nocciolo, è circondato da una polpa ricca di nutrienti, antiossidanti e vitamina C ed è molto benefico per la salute.

Gli abitanti dell’America del Sud coltivano l’açaí da secoli

nella foresta amazzonica per motivi legati alle tradizioni culturali e per le loro necessità, poiché è un prodotto costoso, soprattutto per le grandi aziende.

Le qualità di questo frutto hanno attirato l’attenzione delle persone dell’Occidente. Tuttavia, la raccolta delle bacche di açaí non è affatto facile.

Per raggiungere le palme, bisogna navigare attraverso zone piene di insetti pericolosi, serpenti velenosi e animali selvatici.

Per raccogliere le bacche di açaí, è necessario arrampicarsi sugli alberi. Poiché le palme sono sottili, le persone si arrampicano, utilizzando delle corde e raccolgono i frutti a mano.

I maggiori consumatori di queste bacche sono gli Stati Uniti e i produttori vogliono anche conquistare il mercato cinese. La raccolta delle bacche di açaí è un vero e proprio rituale per queste persone.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

La perla della giungla tropicale: la baia della foresta amazzonica per cui le persone continuano a rischiare la vita
In una grande foresta, un cercatore di funghi ha trovato un’auto abbandonata da molto tempo