Poiché la madre non voleva crescere un bambino con la sindrome di Down, il padre ha preso una decisione inaspettata

Anton Animov, 34 anni, ha iniziato a piangere quando ha appreso che suo figlio sarebbe nato con la sindrome di Down.

Tuttavia, Anton si è rapidamente pentito della sua reazione e ha deciso di non mostrare mai più tale debolezza. Ha giurato di dare al suo figlio tutto l’amore e l’affetto che poteva radunare.

Ha acceso il suo computer e ha iniziato immediatamente a fare ricerche sulla sindrome di Down dopo aver appreso che suo figlio era stato diagnosticato con la malattia.

Perché voleva essere un buon genitore in grado di sostenere il suo bambino nel modo necessario, si è informato su tutto ciò che poteva imparare.

“Sono rimasto sorpreso nel scoprire che le persone con la sindrome di Down in Europa sono ben integrate nella società e hanno la capacità di vivere e lavorare autonomamente”.

Nonostante Anton fosse felice di essere padre, sua moglie aveva piani diversi per entrambi. A causa della sindrome di Down, intendeva dare il bambino in adozione.

Ha fatto vari tentativi per convincerla a tenere il figlio, ma lei non era interessata a prendersi cura di un bambino con esigenze speciali.

Come conseguenza diretta, la coppia si è separata e Anton si è trovato costretto a crescere da solo suo figlio come padre single.

“Ora la guardo e mi rendo conto che quello che provava in quel momento era solo paura.

Ha iniziato ad agire in modo non conforme allo scenario e a quel punto il Rubicone era già stato attraversato e era troppo tardi per uscire dallo scenario”, ha detto.

Anton ha fatto tutto il possibile per crescere suo figlio, da solo senza l’aiuto della sua ex moglie.

Il genitore compassionevole ha condiviso i suoi pensieri dicendo: “Riconosco che il futuro potrebbe portare ulteriori sfide, ma spero che riusciremo a superarle tutte.”

Anton si aspetta che l’attenzione rivolta a lui a causa della sua situazione contribuisca a una maggiore comprensione della sindrome di Down.

“Spero davvero che le persone che stanno attraversando momenti difficili in questo momento, come è stato per noi, leggeranno la nostra storia e troveranno coraggio. Tutto andrà bene!”

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Poiché la madre non voleva crescere un bambino con la sindrome di Down, il padre ha preso una decisione inaspettata
L’uomo ha portato un cane randagio in un negozio di animali e gli ha comprato tutto ciò che toccava con il naso