Il bambino che era caduto in coma dopo essere stato morso da una zecca si è miracolosamente risvegliato

Kayla Oblisk del Kentucky è una madre amorevole e premurosa. Amava passeggiare nel parco con suo figlio di due anni, di nome Jason.

Un giorno, il piccolo Jason è andato al parco con suo padre e suo nonno. Sono rimasti lì per due ore. Il bambino ha giocato sotto gli alberi e si è persino rotolato sull’erba.

Quando sono tornati a casa, la madre ha voluto lavare il bambino e, mentre gli toglieva la camicia, ha notato una piccola zecca sul suo collo.

Non era la prima volta che, dopo una passeggiata nel parco, Kayla trovava un insetto sul corpo del bambino.

Il quinto giorno dopo quell’evento, Jason si è svegliato senza umore e senza appetito. La madre ha notato delle macchie rosa sul suo corpo.

Ha pensato che fosse un’allergia. Quando il medico ha esaminato il bambino, non ha trovato nulla di grave.

Ma le condizioni di salute del bambino stavano peggiorando sempre di più e alla fine il piccolo è caduto in coma.

Dopo un’analisi del sangue, si è scoperto che il morso della zecca era diventato la causa di una pericolosa condizione chiamata febbre delle Montagne Rocciose,

che si manifesta dopo la puntura di una zecca. Il piccolo Jason è rimasto in coma per quasi una settimana e le macchie sul suo corpo sono aumentate.

Negli ultimi giorni, i medici hanno lottato e i genitori hanno pregato per la vita del bambino.

Fortunatamente, il sesto giorno il bambino ha aperto gli occhi. Era il giorno del suo secondo compleanno e sicuramente il giorno della sua rinascita.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Il bambino che era caduto in coma dopo essere stato morso da una zecca si è miracolosamente risvegliato
I bambini del secolo scorso vivevano in modo molto diverso: oggi molte persone ricordano i bei vecchi tempi