Una coppia sposata ha fatto ricorso a una madre surrogata per avere dei gemelli: uno dei bambini non era loro

È difficile immaginare cosa significhi essere una madre surrogata, rimanere incinta di gemelli e poi scoprire che uno dei neonati è il proprio figlio.

Potreste pensare che una situazione del genere possa accadere solo in un film, giusto? In un certo momento della sua vita, questa situazione è stata reale per Jessica Allen.

Durante i loro due anni di matrimonio, Jessica e Wardell Allen erano felici e si amavano.

La decisione di Jessica di diventare una madre surrogata è stata un atto di altruismo e una scelta coraggiosa per aiutare le famiglie che lottavano con l’infertilità.

In qualità di madre surrogata per una coppia cinese, Jessica ha iniziato il processo di fecondazione in vitro.

Nel aprile del 2016, ha scoperto che sarebbe rimasta incinta non di uno, ma di due bambini contemporaneamente. Jessica stava aspettando dei gemelli al momento dell’evento.

I medici le hanno detto che, anche se è molto raro, a volte un solo ovulo può dividersi in due embrioni differenti.

Oltre alla gravidanza di Jessica che procedeva senza problemi, la coppia cinese ha appreso che i loro gemelli sarebbero presto arrivati.

Ha notato che uno dei neonati della coppia cinese aveva la pelle più scura dell’altro prima di consegnare i bambini alla coppia cinese.

Qualche giorno dopo, la coppia cinese ha inviato a Jessica alcune foto tramite messaggio di testo. Ha subito notato quanto fossero diversi l’uno dall’altro.

Uno dei bambini non sembrava cinese perché aveva lo stesso colore della pelle degli altri bambini di Jessica e Wardell.

Il fatto che la coppia cinese avesse bambini con tonalità di pelle diverse è stato un campanello d’allarme che avrebbe dovuto essere preso in considerazione.

Dopo alcune settimane, la coppia cinese ha iniziato a domandarsi se tutto stesse procedendo come previsto.

I risultati di un test del DNA hanno dimostrato che qualcosa che sembrava impossibile prima era ora una possibilità.

Impensabile come possa sembrare, uno dei bambini era il vero figlio di Jessica e Wardell.

Questo dimostra che non avevano dei gemelli. Dopo un lungo processo, sono riusciti a riavere il loro bambino e ora sono felici di essere nuovamente una famiglia unita.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Una coppia sposata ha fatto ricorso a una madre surrogata per avere dei gemelli: uno dei bambini non era loro
“E Dio creò Brigitte”: B. Bardot sta benissimo a 88 anni- ecco com’è ora e cosa fa