Quando uno studente non trova una babysitter, un professore l’aiuta nel modo più gentile possibile

Andare all’università può essere un’esperienza gratificante ma anche impegnativa.

Chiunque abbia figli sa che le cose si complicano quando si aggiunge un piccolo essere all’equazione, ma questo non avrebbe fermato Imani Lamarr.

A 21 anni, Imani non era pronta a tornare in classe dopo la nascita del suo bambino.

Suo figlio, Christopher Murphy, è nato prematuramente e ha dovuto trascorrere mesi in ospedale, causando a Imani di perdere un intero semestre.

“È stato molto difficile”, ha dichiarato Imani. “Andare ogni giorno in ospedale, vederlo e non poterlo aiutare, è stato davvero doloroso”.

Una volta che suo figlio è stato completamente guarito, era determinata a completare i suoi studi, un sogno che coltivava da tempo.

“Ho sempre voluto andare in un HBCU. Quindi ho deciso di fare meglio della prima e ho scelto Lincoln”, ha spiegato.

Poco dopo aver ripreso gli studi in Pennsylvania, Imani si è trovata senza una babysitter. Senza nessuno per prendersi cura di Christopher, sarebbe stata costretta a perdere le lezioni… o almeno così pensava.

Quando ha informato il suo professore del motivo per cui non lo avrebbe visto quel giorno, la sua risposta l’ha lasciata senza parole.

“Mi ha detto di no”, ha spiegato. “E l’ho guardato pensando: ‘No, non posso mancare alle lezioni? Non ho nessuno per badare al mio bambino’ “.

A prima vista, la risposta del Dr. Aqeel Dix potrebbe sembrare ingiusta o brutale, ma in realtà, questo professore compassionevole aveva un modo per assicurarsi che la sua studentessa non dovesse perdere una lezione.

La sua soluzione? Portare Christopher in classe!

“Non permetterò mai a una studentessa di perdere le lezioni perché non ha nessuno per badare ai suoi figli.

Lascerei il nido del Dr. Dix sul fondo della mia classe prima di permettere loro di perdere la lezione”, ha scritto.  “Giornate come questa mi fanno innamorare di quello che faccio”.

Si capisce che Imani non fosse sicura che fosse la migliore idea. E se Christopher avesse fatto troppo casino? Sarebbe stato troppo distratto?

Eppure, poco dopo l’inizio della lezione, Imani ha affidato Christopher a Aqeel. Quest’ultimo ha tenuto il delizioso bambino per 90 minuti.

E la cosa più bella è che tutto è andato perfettamente! Due anni dopo, Imani sta per laurearsi! Non può fare a meno di pensare a tutte le persone che deve ringraziare per averla aiutata a arrivare fin qui.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Quando uno studente non trova una babysitter, un professore l’aiuta nel modo più gentile possibile
L’uomo ha trasformato la stanza di 11 metri quadrati in un appartamento a tutti gli effetti