Un giovane ragazzo trova un’auto abbandonata nel bosco e scopre una vecchia scatola chiusa all’interno: racconto del giorno

Justin ama fare escursioni con la sua famiglia perché è il loro passatempo preferito.

Un giorno, durante un’escursione in un bosco, Justin ha trovato un’auto abbandonata con una vecchia scatola chiusa all’interno.

Il ragazzo ha quindi voluto scoprire cosa contenesse la scatola. Justin Jones e gli altri membri della famiglia amavano fare escursioni.

Si dirigevano in auto verso i migliori luoghi di trekking del paese, che fossero foreste, colline o montagne. Un fine settimana, hanno deciso di recarsi in un bosco a 160 km da casa loro.

Hanno allestito un campeggio dove hanno trascorso la notte. Mentre cercava funghi freschi da raccogliere, il ragazzo si è reso conto di aver perso il resto della sua famiglia allontanandosi troppo.

Ha gridato “Mamma! Papà!”, ma nessuno ha risposto.

Ha continuato a camminare, cercando di tornare sui suoi passi. È stato sorpreso di vedere un’auto abbandonata lungo il sentiero.

Poiché si stava facendo buio, ha deciso di aspettare all’interno dell’auto, nel caso in cui comparisse un animale selvatico.

Dopo qualche minuto, ha sentito suo padre in lontananza. “Justin! Dove sei?” “PAPÀ! Sono qui! Papà!”, ha risposto urlando.

Ha sentito dei passi avvicinarsi e, quando ha visto finalmente suo padre, è corso ad abbracciarlo.

“Pensavo di dover passare la notte da solo!” ha detto Justin, sollevato. “Guarda cosa ho trovato!”, ha aggiunto.

Suo padre è stato meravigliato dalla vecchia auto d’epoca. Hanno deciso di dare un’occhiata all’interno, chiedendosi se avrebbero trovato qualcosa di interessante.

Scavando nel bagagliaio, hanno trovato una vecchia scatola su cui era inciso un testo: “Se trovi questa scatola, per favore portala all’indirizzo 5/7/1995, Vincent Davis”.

Curiosi del contenuto della scatola, l’hanno aperta e hanno trovato medaglie, gioielli e tondini d’oro. Si sono resi conto che l’indirizzo indicato sulla scatola non era molto lontano da dove si trovavano.

Mostrando la scatola agli altri membri della famiglia, i genitori hanno chiesto a Justin cosa volesse farne.

Senza esitazione, Justin ha voluto restituire la scatola alla proprietaria il cui indirizzo era indicato sulla scatola. “Hai fatto la scelta giusta, siamo fieri di te”, gli ha detto sua madre.

Il giorno successivo, Justin e suo padre si sono recati all’indirizzo suonando al campanello. Una anziana signora ha aperto la porta e ha chiesto cosa volessero. I due uomini le hanno mostrato la scatola.

“Dio mio”, ha sussurrato, gli occhi colmi di lacrime.

“Quasi venticinque anni fa, mio marito ha appreso che suo nonno gli aveva fatto un’eredità.  L’aveva seppellita nel bosco affinché il padre di mio marito non gliela rubasse”, ha cominciato a spiegare.

“Mio marito è andato a recuperarla, ma non ha fatto mai ritorno. Abbiamo trovato il suo corpo congelato vicino alla strada. Abbiamo cercato di trovare l’auto, ma senza successo.

È un vero caso che l’abbiate trovata”, ha continuato Linda, cancellando le lacrime. “Le autorità hanno ipotizzato che la sua auto fosse probabilmente guasta, che è andato a chiedere aiuto e si è perso per strada”.

Guardando vecchie foto, la tristezza di aver perso quell’uomo amato era evidente. “Jack, mi manchi tanto”, ha ripetuto osservando le foto.

Dopo averle esaminate, ha dichiarato: “Non abbiamo mai avuto figli e non ho bisogno dell’oro. Vi prego di tenerlo. Vorrei conservare solo le sue medaglie, le sue fotografie e i suoi gioielli, perché sono pezzi di famiglia”.

La famiglia inizialmente ha rifiutato di tenere l’oro, ma di fronte alle insistenze della signora, alla fine ha acconsentito!

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Un giovane ragazzo trova un’auto abbandonata nel bosco e scopre una vecchia scatola chiusa all’interno: racconto del giorno
Cipolle che costano la vita: una sorprendente storia di amore fraterno “Compra cipolle, salva mio fratello!”