Sono nata con una sola gamba per poter donare un rene a lui: il conducente volontario riceve un ritorno di grazia

Krystel aveva 6 anni quando Davy Pollen ha accettato di trasportarla per oltre 170 miglia da casa sua a Somerville, nell’Indiana, verso un ospedale.

Affetta dalla sindrome della banda amniotica alla nascita, è stata indirizzata all’ospedale Shriners Children’s di Saint-Louis per cure alla gamba e una possibile amputazione.

Davy ha iniziato la sua carriera di conducente volontario trent’anni fa, trasportando pazienti per migliorarne il comfort.

La famiglia di Krystal non poteva permettersi di viaggiare fino a St. Louis e ritorno, poiché il padre aveva lunghe ore di lavoro.

La famiglia ha scelto quindi di farsi trasportare all’ospedale dall’associazione benefica locale degli Shriners.

Durante le 3 ore di viaggio di andata e ritorno verso l’ospedale, ci sono state molte conversazioni durante i 10 viaggi.

Davy era un “papà conducente”, ma è diventato presto qualcosa di più. La loro inaspettata amicizia dura da oltre trent’anni.

Infatti, diverse decadi dopo aver incontrato la “brava bambina” con la gamba protesica, Davy è stato invitato al matrimonio della figlia.

Nel corso degli anni, Davy si è indebolito sempre di più. I suoi medici hanno infine diagnosticato un’insufficienza renale in fase terminale.

Hanno indicato che avrebbe avuto bisogno di dialisi per il resto della sua vita o di un trapianto di rene. Davy è stato avvisato che gli sarebbero serviti cinque anni per ottenere un rene compatibile per il trapianto.

Davy ha contattato Krystel per parlarle della procedura, poiché suo marito aveva appena ricevuto un trapianto di fegato che gli aveva restituito la vita.

Krystel ha subito visto la possibilità di restituirgli il favore. Ha appreso che avevano lo stesso gruppo sanguigno e, senza esitazione, ha offerto di donare il suo rene.

Ha dichiarato all’epoca: “Il rene è suo, quando deciderà di prenderlo”. Davy era sorpreso – ed esitante – perché sapeva che Krystel era madre di tre figli e lavorava a tempo pieno.

“Non accettava un rifiuto”, ricorda lui. Nel maggio del 2023, dopo un anno di dialisi, Davy ha accettato la sua offerta.

“Fai le valigie, Davy. Riceverai un rene nuovo, ma leggermente usato”, ha detto Krystel ridendo.

“Da quando ero piccola, mi sono sempre chiesta perché Davy fosse così gentile con noi, perché era così gentile e disposto ad aiutarci.

Me lo sono sempre chiesta. Quello che ho capito alla fine è che se sono nata con una sola gamba per poter donare il mio rene a Davy, allora sia così”, ha dichiarato Krystel.

“È un regalo che non potrò mai ripagare”, ha dichiarato Davy. “Sono così grato! Ora sento di poter fare qualsiasi cosa.”

Condividi questa bellissima storia con i tuoi amici affinché possano ispirarsi su social media.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Sono nata con una sola gamba per poter donare un rene a lui: il conducente volontario riceve un ritorno di grazia
La vita su una nave da crociera da 13 anni: dopo aver perso sua moglie quest’uomo anziano vive sulla nave